ASSEMBLEA: DALLA CRIMINALIZZAZIONE DEL DISSENSO ALLA REPRESSIONE DELLE LOTTE

Mentre in Europa il governo italiano patteggia per le violenze di stato compiute durante il g8 di Genova nel 2001, in Italia  continua a negare i diritti umani fondamentali alla popolazione carceraria, a centinaia di migliaia di migranti, prosegue con l’occupazione militare dei territori refrattari alle grandi opere e tenta di mettere la mordacchia alla ripresa dei movimenti sociali.

Il decreto Minniti-Orlando va decisamente in questa direzione così come le strategie di gestione dell’ordine pubblico dispiegate recentemente a Napoli (contro chi contestava la kermesse dichiaratamente razzista di Salvini), a Roma dove 160 manifestanti sono stati sequestrati preventivamente senza alcuna pezza d’appoggio giuridica, e a Torino dove la polizia ha caricato gratuitamente una parte del corteo del primo  maggio.

In molti luoghi di lavoro, complici le scelte legislative contro i diritti dei lavoratori, si assiste a minacce, provvedimenti disciplinari e anche licenziamenti contro lavoratori e rappresentanti sindacali.

MARTEDI 30 MAGGIO ALLE H 21

PRESSO IL CENTRO CIVICO DI VIA TRENTO

A COLOGNO MONZESE

Ne parliamo con :

  • Giovanni URRO, sinistra anticapitalista, CANDIDATO SINDACO Sesto S.Giovanni per Sinistra Alternativa
  • Sauro DIGIOVANBATTISTA, Rete delle Città in Comune, Brescia anticapitalista e libertaria
  • Luca MARCHI, ex delegato Rsu Sgb, Ikea Corsico
  • Mauro SANSON, ex delegato Rsu Sgb, Ikea Carugate
  • Italo DI SABATO,  osservatorio repressione

Conclude

  • Igor ZECCHINI, coordinamento provinciale SINISTRA ANTICAPITALISTA
Photo credit: Antonello Tanteri
Share
Appuntamenti Dai territori Nord est
centro civico di via Trento Cologno Monzese Mappa