NO AGLI INSULTI, ALLE MINACCE E ALLE POLITICHE ANTI-MIGRANTI

Le donne e gli uomini di Sinistra Alternativa condannano in modo perentorio il vile atto intimidatorio rivolto ad alcuni Sindaci del Nord Milano, colpevoli di aver sottoscritto in Prefettura l’accordo per l’accoglienza dei migranti.
Nessuna giustificazione può essere data a chi insulta e minaccia di morte.
Il clima politico di Sesto San Giovanni durante la campagna elettorale ha già più volte toccato toni di inciviltà e di asprezza soprattutto nei confronti delle donne.
I giorni di campagna elettorale dovrebbero servire per portare nuove idee, nuova linfa all’interno della città che si vuole rappresentare.
Usare la politica per colpire il diverso sia esso un migrante, una donna o molto più semplicemente chi ha un’idea politica differente, non è certo fare politica, non è certo il nostro modo di fare politica!
E’ una modalità barbara e repressiva che lasciamo volentieri a chi, come il Sindaco Chittò, ha condiviso pubblicamente il decreto Minniti, frutto di un clima politico degno della peggiore Destra di cui le minacce e ingiurie rivolte alla stessa Chittò sono semplicemente la conseguenza inevitabile.
Noi siamo per il confronto, anche aspro se necessario, siamo per il dibattito pubblico, dove ognuno possa esprimere le proprie idee ed opinioni.
Ed allora lanciamo una sfida ai protagonisti di questa intimidazione.
Tu, uomo o donna che tu sia, vieni ad incontrarci in una piazza, in mezzo alle persone che pretendi di rappresentare e raccontaci, spiegaci perche’ mai una donna, una cittadina, un migrante merita di morire.
Ti aspettiamo domenica 28 maggio alle ore 11,00 in Piazza Petazzi.
Noi ci saremo e tu?

Le donne e gli uomini di SINISTRA ALTERNATIVA – SESTO SAN GIOVANNI

Share