DA SESTO SAN GIOVANNI: L’ULTIMO APPELLO… AL VOTO (SIA CHIARO…), ALLE LOTTE NEL TERRITORIO TORNEREMO A CHIAMARCI ANCORA!

 

Care elettrici e cari elettori,

domenica 11 giugno si voterà per eleggere il nuovo Consiglio Comunale di Sesto San Giovanni, non il Sindaco che, ormai è scontato, verrà eletto con il ballottaggio del 25 giugno. Avremo quindi la possibilità di scegliere quali saranno le forze politiche presenti nel nuovo parlamentino sestese. Troverai anche la lista di SINISTRA ALTERNATIVA, unica forza della Sinistra autonoma presente in questa campagna elettorale. Si tratta di una lista che si richiama agli antichi valori del Lavoro, della Solidarietà e della Lotta di classe che hanno ispirato il movimento comunista internazionale.

SINISTRA ALTERNATIVA è ben distinta dal Partito Democratico che, anche a Sesto San Giovanni, si è caratterizzato in questi anni per una politica scellerata di tagli, di privatizzazioni ed esternalizzazioni dei servizi pubblici, di abbandono dei beni pubblici, di cementificazione selvaggia del territorio a sostegno dei centri commerciali, delle banche e dei palazzinari. Una politica che ha deluso le aspettative di tanti che pure, in passato, hanno sempre votato a Sinistra. Ultima scempiaggine in ordine d’arrivo, l’approvazione del nuovo centro commerciale sotto il T5. Si tratta di un oltraggio alla storia operaia e popolare della nostra città che vedrà il suo più significativo e imponente monumento storico, il T5 appunto, volgarmente trasformato in una bettola del commercio di massa.

Occorre reagire a questa deriva infinita! Occorre organizzarsi, partecipare, tornare a far sentire la nostra voce!!!

Se vuoi, se puoi… votando la lista di SINISTRA ALTERNATIVA potrai portare in Consiglio comunale le lotte per difenderci da chi sta violentando il nostro territorio per fare gli interessi dei poteri forti, di Banca Intesa e Unicredit, dei Caltagirone e dei loro amici palazzinari.

Non crediamo alle chimere civiche o al qualunquismo dei Cinquestelle che hanno già dichiarato pubblicamente la loro intenzione di dare seguito a molte delle scelte, soprattutto urbanistiche, del Partito Democratico. Alcuni di loro sono già pronti a salire sulla barca del PD come hanno già fatto in passato in Consiglio comunale.

Se, quindi, volete compiere una scelta di vera rottura, di autentico cambiamento a vantaggio delle classi popolari, una scelta antifascista e libertaria, votate e fate votare SINISTRA ALTERNATIVA.

Non dispensiamo favori clientelari, ma garantiamo di continuare insieme a voi la lotta per una Sesto San Giovanni aperta, libera e solidale.

Giovanni Urro e i candidati della lista SINISTRA ALTERNATIVA Sesto San Giovanni

Share