NO AL SABATO NERO: MILANO DI NUOVO IN PIAZZA CONTRO IL FASCISMO

Sabato 24 febbraio il centro di Milano pululerà di iniziative fasciste e razziste. Deve essere impegno di tutti e tutte impedire che la città diventi loro preda. Saremo in piazza per ribadire una volta di più che i fascisti non devono avere spazi. Pubblichiamo di seguito l’appello che  è stato lanclato con l’appuntamento di mobilitazione

NO AL SABATO NERO,
COSTRUIAMO UNA PIAZZA ANTIFASCISTA IN CENTRO A MILANO!
SABATO 24 FEBBRAIO ORE 14:30 PIAZZALE TEATRO STREHLER (METRO LANZA).

Sabato 24 Febbraio tutto il centro di Milano sarà ostaggio di iniziative neofasciste, razziste e xenofobe.
Dalle ore 15:00 in contemporanea sono programmati lo show xenofobo mediatico di Salvini in Piazza Duomo, con la presenza degli Hammerskin di Lealtà Azione ormai organici alla Lega, i Fratelli d’Italia con la Meloni in Piazza San Carlo e il comizio di Simone Di Stefano, leader dei fascisti di Casa Pound, davanti al Castello Sforzesco: uno scenario inquietante che non ha precedenti.
Solo pochi giorni fa, dopo i tragici fatti di Macerata in cui un terrorista razzista, già candidato con la Lega e simpatizzante di Casa Pound e Forza Nuova, aveva aperto il fuoco contro alcuni migranti, tentando una strage, siamo scesi in piazza in tutto il paese in decine di migliaia di persone, riempiendo pacificamente anche le strade della nostra Milano di quasi 30.000 antifascisti e antirazzisti.
In questi mesi abbiamo visto come dietro il paravento del diritto di parola e della campagna elettorale ogni canale tv/giornale e ogni piazza sia stata garantita alla propaganda razzista e neofascista di queste formazioni politiche, lasciate libere di seminare odio e egoismo sociale specialmente in quella parte del paese più disperata, impoverita, precaria e insicura.
Tuttavia in queste settimane abbiamo visto anche in tutta Italia gli antifascisti e gli antirazzisti scendere in piazza, in mille forme diverse, per contestare e mettere ai margini le destre italiane da Fratelli d’Italia a Casa Pound, da Forza Nuova a ovviamente gli imprenditori della paura della Lega Nord.
In una campagna elettorale in cui le destre italiane hanno potuto propagandare mediaticamente il lato più nefasto, vergognoso e violento della loro ideologia, ci sembra intollerabile, quindi, che il centro di Milano, città medaglia d’oro della Resistenza, sia letteralmente consegnato a razzisti e fascisti.
Abbiamo quindi deciso di mobilitarci, come da anni, perché in questo sabato nero ci sia una piazza antifascista in centro città che sappia esprimere in modo ampio, plurale, inclusivo e fermo che Milano è una città che rifiuta e rifiuterà sempre fascismo, razzismo e paura.
Chiediamo quindi a tutte/i di esserci sabato 24 Febbraio nel piazzale del Piccolo Teatro Strehler (Metro Lanza) alle 14:30 per dare vita ad una piazza antifascista e mostrare alla Lega e a Casa Pound il volto della Milano degna e solidale.
Sconfiggiamo la paura, respingiamo camicie nere e xenofobia.
Milano ripudia fascismo e razzismo

Share
Antifa Appuntamenti Comunicati Dai territori Lotte e movimenti Milano