COLOGNO MONZESE: “STATE TRANQUILLI, È TUTTO OK”

Pubblichiamo un comunicato di Potere al Popolo di Cologno Monzese a seguito dell’incendio del deposito di carta da macero dell’11 marzo scorso:

 

“STATE TRANQUILLI, È TUTTO OK”

 

Negli anni ‘80, ci dicevano di stare tranquilli perché l’amianto non era pericoloso.

 

Oggi ci dicono di stare tranquilli se le polveri sottili (pm10) non superano i 50 milligrammi per metro cubo, o se le superano al massimo per 35 giorni all’anno. Intanto, secondo l’Agenzia europea per l’ambiente, ogni anno in Italia l’inquinamento da polveri sottili provoca più di 66 mila morti.

 

Dopo l’incendio, l’11 marzo, del deposito di carta da macero Alfa Maceri a Cologno M.se, il sindaco Rocchi ha tranquillizzato i cittadini dicendo che “al momento non ci sono pericoli per la salute”.

 

Chiediamo all’amministrazione comunale:

– di rendere pubblica la mappatura degli edifici in cui è presente l’amianto,

–  in quali di questi è già stata fatta una bonifica,

– di procedere ad un’opera di bonifica degli stessi e a esercitare tutte le pressioni affinché i siti industriali siano collocati lontano dalle abitazioni.

 

Potere al Popolo Cologno Monzese 14/3/2018

Share