DA COLOGNO A BOLLATE: APRILE ANTIFASCISTA

E’ arrrivata oggi la notizia che il sindaco di Cologno Monzese Angelo Rocchi, a seguito delle pressioni popolari che si sono sviluppate in questi giorni, ha rinviato la “rievocazione storica” di un campo militare nazista che la sua giunta avevano programmato proprio alla vigilia del 25 aprile. Solo un rinvio per ora ma comunque una vittoria per tutti gli antifascisti che hanno costruito la mobilitazione contro questa vergognosa provocazione e tra questi i nostri compagni di Cologno in prima fila in questi giorni.

Ma l’aprile antifascista non è finito. Sabato 14 si terrà a Milano un convegno promosso dalle reti antifasciste a partire dalle 9 del mattino mentre al pomeriggio a Cologno si terrà una manifestazione a seguito degli eventi di cui sopra.

Domenica mattina al cimitero di Bollate invece, si terrà una commemorazione di Claudio Varalli convocata da Sinistra Anticapitalista, Partito Comunista Italiano e Partito della Rifondazione Comunista. Pubblichiamo di seguito il comunicato dei compagni e delle compagne della zona:
ANTIFA – SEMPRE
NON ABBIAMO DIMENTICATO!
A 43 anni dall’uccisione del compagno Varalli colpito a morte dal fascista Antonio Braggion da tanti anni libero, domenica 15 Aprile ore 10,30 gli antifascisti si troveranno c/o il cimitero di Bollate davanti alla lapide di Claudio per ricordarlo insieme a Giannino Zibecchi militante dei C.A.F travolto da una camionetta della polizia a Milano durante la manifestazione antifascista del 17 Aprile, Rodolfo Boschi militante nel PCI colpito a morte da un candelotto della polizia il 18 aprile durante una manifestazione antifascista a Firenze, Tonino Micicche’ militante di Lotta Continua ucciso il 19 Aprile a Torino da un iscritto al sindacato CISNAL nota aggregazione fascista e tutte/i le/i compagne/i caduti sotto il piombo fascista e la repressione dello stato borghese negli anni successivi.
Omaggio floreale e musicale.
ORA E SEMPRE RESISTENZA

Share