OSPEDALE DI GARBAGNATE: CONTINUA LA BATTAGLIA PER LA SANITA’ PUBBLICA

Il Coordinamento locale delle forze politiche di sinistra alternativa del Nord Milano, costituito da Sinistra Anticapitalista, Partito Comunista Italiano, Per un’Altra Bollate, Partito della Rifondazione Comunista e Sinistra Senago, nei giorni scorsi ha distribuito presso il nuovo Ospedale di Garbagnate, ed anche nei mercati dei comuni limitrofi, un volantino con una proposta di abrogazione del ticket e del pagamento del parcheggio presso la nuova struttura ospedaliera di Garbagnate. Questo intervento vuole essere una prima iniziativa per fare una serie di proposte in difesa della Sanità e dei servizi pubblici nella nostra regione e sul nostro territorio. Al più presto renderemo pratica la raccolta di firme affinché il parcheggio venga reso gratuito. A questo scopo nel nuovo anno avvieremo anche momenti di confronto pubblico e di presentazione di questa iniziativa attraverso una assemblea pubblica. La Sanità pubblica è un diritto di tutti e la sua fruibilità ed il suo accesso devono essere garantiti a tutti i cittadini, senza ulteriori esborsi per servizi accessori, ma inevitabili.

All’interno degli interventi da compiere tempestivamente nell’ambito del comparto della Sanità pubblica, intendiamo lanciare un concorso di idee, aperto alla cittadinanza, perché si intervenga al più presto per trovare una destinazione ad uso sociale e di pubblica utilità della vecchia struttura ospedaliera. E’ sotto gli occhi di tutti il fatto che la sede del vecchio ospedale versi ormai in condizioni di totale abbandono e che il Comune di Milano, proprietario dell’area e della struttura, non faccia nulla per fermare questo scempio. La struttura, date le non piccole dimensioni, potrebbe tranquillamente ospitare diverse possibili destinazioni, ed invece, con tutta probabilità, rischia il degrado totale sino a che qualche lungimirante politico alla ricerca di facile notorietà, porrà sicuramente, e strumentalmente, la questione dell’ordine pubblico, pensando di trovare soluzione con la militarizzazione della zona rispetto ad eventuali atti di vandalismo. Faremo presto anche nostre proposte sull’uso degli stabili e delle aree, ma vorremmo che la sede del vecchio ospedale di Garbagnate fosse oggetto di una sorta di concorso di idee in cui la cittadinanza possa individuare alcuni temi prioritari che permettano di fruire di un bene pubblico e di uno spazio oggi lasciato al totale abbandono. Ci impegniamo ad attivare presto percorsi partecipativi che coinvolgano quanti più cittadini possibile nei vari comuni intorno all’ospedale di Garbagnate.

Share