COLOGNO: ENNESIMO ASSIST AI FASCISTI DA PARTE DELLA GIUNTA ROCCHI

Ennesimo scivolone autoritario della giunta fascio leghista colognese.
Ubbidendo al dicktat di Lorenzo Corradini consigliere di Casa Pound, la giunta , dopo averlo regolarmente concesso, ha vietato l’utilizzo di una sala comunale per una serata di controinformazione sul tema delle foibe promossa dalla rete antifascista colognese, tema da decenni cavallo di battaglia della destra nostrana (vedi il comunicato della Rete Antifascista Colognese)
La vicenda è grave perché istituzioni della repubblica, che lo ricordiamo ancora è nata e affonda le sue radici nell’antifascismo, dopo aver concesso spazi pubblici ai fascisti del terzo millennio lo nega alla rete antifascista colognese. Questa vicenda fa il paio con quella accaduta pochi giorni fa a Sesto San Giovanni e segnala la pericolosa marcia che sta facendo l’organizzazione fascista Casa Pound all’interno delle istituzioni locali.
Della vicenda amministrativa, ennesimo atto di sfregio alle più elementari norme di democrazia e di  diritto, se ne occuperanno le sedi più idonee.
Sinistra Anticapitalista esprime la necessità di una mobilitazione contro l’ennesimo atto arrogante di questa giunta, nella difesa dei valori antifascisti per cui tanti hanno sacrificato la propria vita.
Ieri come oggi non bisogna abbassare la testa i fronte a chi vuole scrivere la storia a proprio uso e consumo.
Cologno monzese 3 febbraio 2019
SINISTRA ANTICAPITALISTA
Share