COLOGNO: SOLIDARIETA’ A GIOVANNI COCCIRO

di Sinistra Anticapitalista di Cologno Monzese.

Sinistra Anticapitalista esprime la propria solidarietà al consigliere comunale del Pd Giovanni Cocciro querelato dal sindaco leghista di Cologno Monzese.

Il sindaco leghista Rocchi finge di sentirsi offeso per essere stato definito razzista e pertanto ha sporto querela.

In realtà probabilmente gli brucia la crescente opposizione che la sua Giunta incontra nei confronti della sua politica razzista e antipopolare.

La politica di Rocchi e del suo partito è testimoniata da slogan, comizi e prese di posizione pubbliche in cui si è millantata la superiorità della cosiddetta razza padana prima contro i cosiddetti terroni, poi contro i cosiddetti extracomunitari.

Sempre un nemico da combattere , un’ “inferiore” da sopprimere.

Se non è razzismo questo, allora le parole non hanno più senso.

Riteniamo grave la scelta della denuncia per zittire l’opposizione in consiglio comunale, e il dissenso in genere.

Purtroppo la decisione del sindaco leghista va nel solco di quanto compiuto nei giorni scorsi a livello nazionale dove grazie al securitario decreto «Minniti» il governo a guida PD ha deciso di criminalizzare semplici manifestanti o lavoratori in agitazione con misure restrittive come il Daspo urbano.

Il dissenso, le lotte sociali non si fermano con le querele e la repressione !

NO AL RAZZISMO !

NO ALLA CRIMINALIZZAZIONE DEL DISSENSO !

Share