RACCOLTA FIRME PER LE ELEZIONI: IL SINDACO VIETA L’UTILIZZO DELLE PIAZZE

 

Nella giornata di ieri abbiamo ricevuto dal locale Comando di Polizia Locale il divieto di posizionare i nostri gazebo per la raccolta firme in piazza Oldrini. La comunicazione è stata emanata in applicazione di una nota esplicativa del Sindaco al Comando di Polizia Locale.

E’ chiaro che le disposizioni del Sindaco vanno nella direzione di ostacolare apertamente la sottoscrizione delle liste e, quindi, puntano a impedire la partecipazione di tutti i soggetti interessati alle prossime elezioni. Si tratta di mezzucci che favoriscono chi ha invaso la città di manifesti elettorali per puro e sfacciato esibizionismo e gusto dell’ostentazione, mentre penalizzano chi, come noi, si sta affidando al confronto diretto con i cittadini ottenendo, peraltro, riscontri ben al di sopra delle aspettative.

Noi riteniamo che le misure adottate dal Sindaco siano lesive dell’agibilità democratica e del diritto di tutti i cittadini di partecipare liberamente al confronto elettorale. Per questo motivo abbiamo rispedito al mittente il diniego ricevuto. Abbiamo chiesto già il 26 aprile u.s. un confronto tra tutti i diretti interessati al fine di addivenire ad una soluzione equa e giusta, che garantisca a ciascuno la possibilità di essere presente nelle piazze e nelle strade cittadine. A questa nostra richiesta ad oggi non è stata fatta pervenire risposta alcuna.

Impugneremo, pertanto, il provvedimento del Sindaco nelle opportune sedi legali ed istituzionali e sin d’ora anticipiamo che non abbiamo intenzione di attenerci ai divieti imposti dalla Polizia Locale. Ancora una volta: se proprio volete, denunciateci tutti!!!

Giovanni Urro e i candidati di SINISTRA ALTERNATIVA – SESTO SAN GIOVANNI

Share