Ha suscitato dibattito la proposta della premier finlandese Sanna Marin di accorciare la settimana lavorativa a soli 4 giorni, con un orario di 6 ore ciascuno, senza alcuna riduzione di stipendio. In totale, 24 ore di lavoro alla settimana. Diciamo subito che Sanna Marin è membro del Partito Socialdemocratico Finlandese,Continua a leggere

di Gabriele Stilli Forse ciò che più ha lasciato il segno è stato vedere, tra il piccolo gruppo di attivisti che si è radunanto in via Bassini il 2 gennaio, diverse persone piangere. Alcune urlavano alla celere in tenuta antisommossa a difendere la devastazione, altre guardavano attonite e impotenti iContinua a leggere

In questi ultimi mesi abbiamo assistito alla crisi profonda dell’Organizzazione mondiale del commercio (WTO, World Trade Organization), fondata nel 1995 per regolamentare gli accordi commerciali tra i 164 Stati membri. Da dicembre, di fatto, le sue funzioni sono sospese, principalmente per volontà del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. SulloContinua a leggere

di Pietro Manzoni Protesta inusuale, quella andata in onda lo scorso Lunedì 2 Dicembre, nel corso Consiglio Comunale, che ha indispettito non poco l’Amministrazione novatese e il Nuovo Sindaco Daniela Maldini. Il tutto è successo nella “tranquilla” cittadina di Novate Milanese. Inusuale perché attori attivi della protesta sono stati gliContinua a leggere

di Gabriele Stilli Martedì 26 Novembre alcuni collettivi universitari milanesi, Ecologia Politica, Fuori Luogo, CUT Tekoser e il collettivo Controtempi, quest’ultimo legato alla nostra organizzazione, hanno lanciato una campagna contro la presenza di Eni all’interno del Consiglio di Amministrazione dell’Università Statale di Milano. L’iniziativa ha visto la partecipazione di Re:Common,Continua a leggere

di Giorgio Simoni Giovedì 28 novembre i lavoratori e le lavoratrici del gruppo ATM sciopereranno per l’intera giornata (con l’esclusione delle fasce di garanzia). In una nota, CUB Trasporti, che ha indetto l’agitazione, evidenzia come “sul progetto di privatizzazione del Trasporto Pubblico Locale dell’area milanese, che prende il nome diContinua a leggere

Nei primi 10 giorni la guerra sporca della Turchia contro la Federazione della Siria del Nord e dell’Est ha fatto più di 200 vittime, oltre 600 feriti, quasi 300.000 sfollati. Obiettivi privilegiati non solo le Forze democratiche siriane, ma anche civili, strutture mediche, convogli umanitari e giornalisti. L’operazione militare turcaContinua a leggere